“Credere in Dio perché non esiste”, la sfida speculativa di Quentin Meillassoux

quote-god-is-dead-but-given-the-way-of-men-there-may-still-be-caves-for-thousands-of-years-in-which-his-friedrich-nietzsche-308722

Propongo, di seguito, una mia breve traduzione del finale di “Excerpts from L’ lnexistence divine”, di Quentin Meillassoux, estratto da “Philosophy in the making”, a cura di Graham Harman (2011).

“Humans can establish four different links with God, of which only three have been explored so far:

(Gli esseri umani possono instaurare quattro differenti relazioni con Dio, di cui solo tre sono state esplorate fino ad oggi:)

1. Not believing in God because he does not exist.
This is the atheist link, which occurs in countless variations that all lead to the same impasse: sadness, tepidity, cynicism, and the disparagement of what makes us human.
It is the immanent form of despair.

(1. Non credere in Dio perché non esiste.
Questa è la relazione dell’ateo, che si presenta in molteplici varianti che portano tutte allo stesso “impasse”: tristezza, tiepidezza, cinismo e disprezzo di ciò che ci rende umani.
E’ la forma immanente dell’angoscia.)

2. Believing in God because he exists.
This is the religious link, in countless variations, all leading to the same impasse: fanaticism, flight from the world, the confusion of sanctity and mysticism and of God as love and God as power.
It is the religious form of hope.

(2. Credere in Dio perché esiste.
Questa è la relazione religiosa nelle sue molteplici varianti tutte conducenti allo stesso “impasse”: fanatismo, fughe dalla realtà, la confusione fra santità e misticismo e di Dio come amore e come potenza.
E’ la forma religiosa della speranza.)

3. Not believing in God because he exists.
This link, which is not confined to a specific doctrine, expresses all the various forms of revolt toward the existent God.
It is the Luciferian position of rebellion against the Creator which expresses a reactive need to hold someone responsible for the evils of this world. This
demoniacal revolt in the face of all the disasters of existence would rather hate God than declare him inexistent.

(3. Non credere in Dio perchè esiste.
Questa relazione, che non è confinata nell’ambito di una specifica dottrina, esprime tutte le varie forme di ribellione nei confronti del Dio esistente.
E’ la posizione Luciferina della ribellione contro il Creatore, che esprime un bisogno reattivo di mantenere ferma la responsabilità di Qualcuno per tutti i mali del mondo. Questa rivolta demoniaca nei confronti di tutti i disastri dell’esistenza preferisce odiare Dio piuttosto che dichiararne l’inesistenza.)

This vision of the world encompasses the position of subtlest indifference toward God: ‘even if God exists, he does not interest me; he is of no interest as regards the pleasures and struggles that occupy all finite existence.’
It is a superb indifference that mixes apathy towards God (and all displays of indifference are nothing but hatred trying to be as hurtful as possible) with classical atheism, whose impasse it aggravates to the limit: cynicism, sarcasm toward every aspiration, hatred of self.

(Questa visione del mondo abbraccia la posizione della più sottile indifferenza verso Dio: “anche se Dio esiste, non mi interessa; egli non è di alcun interesse con riferimento ai piaceri ed ai sacrifici che impegnano ogni esistenza finita”.
E’ una superba indifferenza che miscela l’apatia verso Dio (e tutte le ostentazioni di indifferenza non sono altro che odio che che cerca di essere il più velenoso possibile) con un ateismo classico, il cui “impasse” lo acutizza fino al limite: cinismo, sarcasmo verso ogni aspirazione, disprezzo di sé.)

4. Only the fourth link, the philosophical link and immanent form of hope -believing in God because he does not exist- has never been systematically defended.
It has now been done.
The four possible links of humans with God are henceforth known.
One must choose.

(4. Solo la quarta relazione, la Relazione Filosofica e la forma immanente della speranza – “credere in Dio perchè non esiste” – non è stata mai sistematicamente difesa.
Ora è stato fatto.
Le quattro possibili Relazioni degli esseri umani a Dio sono, d’ora in avanti, note.
Si deve scegliere.)

Dunque, il Dio Possibile della filosofia, secondo Quentin Meillassoux, si manifesta a partire dal seguente enunciato: “believing in God because he does not exist”, ossia credere in Dio perché non esiste.
Porre questa “sfida speculativa” implicherebbe, poi, dedurne le conseguenze già oggi, cioè Prima del suo Possibile Avvento non necessario.
Una “soluzione materialistico-speculativa” che si presta a molteplici riflessioni critiche, anche di decisa stroncatura (da una prospettiva radicalmente materialista), ma che però, se non altro, rappresenta un interessante “gesto filosofico” di speranza, basato su un apparato teoretico complesso ed al tempo stesso “fragile” in quanto ripudia il “probabilismo” a favore della “contingenza assoluta” e della sua necessità.
Ma del resto, riprendendo il nome di un famoso libro di Zizek, è la “fragilità dell’Assoluto”.

Una ultima osservazione, però, potrebbe essere la seguente:

E’ possibile forse anche una  quinta ipotesi nelle relazioni che l’umanità può avere con Dio, che Meillassoux non ha considerato (stranamente visto che che è anti-correlazionista), ed è che non esista alcuna relazione possibile con Lui e in tal modo Dio precipiterebbe, per così dire, nella materia radicale ed insensata dell’essere-niente.
Un pò come, prendendo un esempio calzante di Zizek, Will il coyote (mettiamo metaforicamente il pensiero) che nell’inseguire all’impazzata beep beep (l’essere dell’ultimo Dio) va oltre il burrone e, dopo aver camminato per un pò dopo lo stesso come se niente fosse, non appena si rende conto che sta camminando sul vuoto precipita (il trauma del reale).

Nei cartoni animati, probabilmente come nel percorso del pensiero, l’inseguimento non ha mai fine. Forse Dio è morto e non nascerà mai, ma lui non lo sa.

***************

Photo credit: http://izquotes.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...