Due che si amano

Due  che si amano salvano il mondo molto più che le innumerevoli schiere di gesuccristi,  con relativa croce d’ordinanza, che si imbarcano per le loro redenzioni fondate sul doveroso lenimento al dolore.
Il dolore del mondo è una ferita che non si sana perché la natura  del mondo stesso, il pilastro che lo fa esistere, non è che incolmabile Assenza.
Il Mondo stesso è una Ferita, sussiste di una irrimediabile  sottrazione di integrità.

Il Mondo è un Pane spezzato.

Nell’integrità che si ricompone il mondo sarebbe salvo, ma  non sarebbe più Mondo: la salvezza del Mondo è una Apocalisse.
L’Apokalipsis, la fine del mondo, è, letteralmente, uscita dall’ombra e, in questo senso,  è una mistica.
L’integrità che si ricompone non è salvezza del Mondo ma piuttosto salvezza dal Mondo.
Una cancellazione del dolore non è salvezza, è una sottrazione di  mondo.
Questo perché la gioia non può prescindere dalla coscienza del cammino  in cui viene prodotta, così la felicità.
In assenza di tale coscienza, reale o traslata, non c’è gioia ma ottundimento.
Qui, nel Mondo, il senso di una ferita, non sta in una banale guarigione, ma nella possibilità che essa venga  sanata da una ferita più grande.
Se questa non  ci tocca, il corpo smetterà di essere solo ferito: sarà malato.
Una ferita è lo squarcio che un ché di estraneo produce nell’entrarti  dentro.
Qualcosa di estraneo, non conosciuto, rifiutato,  ti entra nella carne e la squarcia.
Amare l’Altro è, completamente sfondata  la difesa,  farsi essere Carne Sua.
Colui che cicatrizza la propria ferita, ne zittisce la domanda.
Uno che ama risponde, e, se veramente ama, la sua risposta rinnova la domanda: produce nuova ferita.
L’amore, infatti si nutre della fame di ciò che si ama: l’altrui bisogno gli è Pane.
Pane che si ricompone dopo esser stato spezzato.
Questo perché nel bisogno  riconosce propria stessa forma.
Per questo due che si amano salvano il mondo: perché fanno felicità di un reciproco dolore, del dolore di non potersi mai abbastanza dare:
riparano l’Offesa del Mondo con l’Offerta di mondo ulteriore.

Taj mahal RFoto: Il Taj Mahal

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...