Rapsodie del fondamento 3. Fondamento e non assenza a sé.

La non-assenza, come carattere essenziale del pensiero (o dell’io, o dell’autocoscienza), non è già l’identità, l’ipseità. Non-assenza dice infatti piuttosto un divenire, un da-essere, che un già-stato che permane.

Se la non assenza, in quanto dire il fondamento, è un volgersi a sé da intendersi come essere-laddove, in tanto si costituisce come ipseità in quanto raggiunge l’ontico fondamento. Ciò significa che il pensiero è “io”, “autocoscienza” in quanto ipseità ogni qual volta conclude, termina la fondazione, in quanto si esplica terminando nella fondazione. L’io è il corrispettivo noetico dell’oggettività del fondamento nella fondazione compiuta.

Così ad es. nell’arte, nella religione, nella realizzazione politica ecc., si compie un principio di fondazione e ciò dà ad essere una ipseità della non-assenza.

L’ipseità della non-assenza è il ritaglio temporale in cui vive e si staglia un io, più concretamente, è la vita di ognuno di noi.

Questo ritaglio nasce come corrispettivo, nonché simultaneo momento noetico del realizzarsi del principio di fondazione, della fondazione compiuta, del pensiero che dice il fondamento.

Se non che il pensiero dicendo il fondamento non dice tanto il fondamento in sé, quanto il fondamento come principio di fondazione, che è ciò che tradendo il fondamento nondimeno lo comunica.

Allora ciò significa che il darsi di un io vivente, di un vivo è già da sempre in connessione con uno stagliarsi del destino dell’essere inteso come slegarsi del fondamento da sé nel porsi come ciò che è da dire da parte del pensiero, della non-assenza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...