G.R. BACCHIN: ESSERE E DIVENIRE

You-Logos

E’ approfondendo la portata della negazione che si perviene ad escludere che si possa negare il divenire sulla base dell’essere, o viceversa. La ratio pretesa di questa negazione è nel dire che il divenire è compresenza di essere e non essere (come Hegel voleva?). Ma se il divenire fosse essere e non essere, il non essere sarebbe o non sarebbe il divenire e solo per questo, solo per non far essere il non essere Parmenide negava il divenire, ma faceva divenire almeno questa negazione e faceva essere il divenire, suo malgrado, e si contraddiceva; si contraddiceva perché, se la negazione del divenire non divenisse e tuttavia fosse, non sarebbe se non a condizione che il negativo come tale sia, che vi sia, cioè il non essere.

La contraddizione non è, dunque, nel divenire, ma nella doppia negazione dell’essere sulla base del divenire e del divenire sulla base dell’essere, perché ciascuna…

View original post 1.994 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...