“Se avessi capito” di Giovanni Gastel

Se avessi capito le parole
che mi gridavi
amore.
Ma c’era tutto quel vento
e poi hai sbattuto la portiera.
Se avessi capito le tue parole
forse la mia vita sarebbe stata diversa.
Non avrei sentito il tempo
passare così veloce
mentre scappavo lontano da me.
Ma le tue labbra si muovevano come mute
oltre il vetro
e gli alberi si agitavano quasi scossi dalla paura.
E io ho acceso il motore
e il giardino è scivolato via
e tu con lui.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...